Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Curiosità Modenesi | Perché Fiorano si chiama così?

Oltre che per il circuito e il santuario, Fiorano nasconde una storia antica che ci riporta alle prime civiltà


Le origini di Fiorano sono più antiche di quanto possiamo immaginare. Infatti, negli anni '40 dello scorso secolo in questa zona venne trovato, in località Fornaci Carani, un importante insediamento neolitico che ha dato il nome alla fase più antica del Neolitico in Italia per quanto riguarda l’Emilia centrale, appunto la Cultura di Fiorano.

Si trattava di una cultura che caratterizzata dalla lavorazione della ceramica, infatti furono ritrovati grandi orci quadriansati, fiaschi, scodelle e tazze decorate da linee verticali di punti impressi e linee incise. Com'è facile immaginare, il territorio era disseminato in quell'epoca da fornaci per la fabbricazione di laterizi e ceramica, in tutto il territorio di Nirano, Spezzano e Fiorano. Ovviamente il motivo di questa cultura è legato alla presenza di grandi bacini d'argilla nel sottosuolo e in certi casi, come le Salse di Nirano, affioravano in superficie. 

Perché viene definita Fiorano questa zona? Il nome ha derivazione Latina "Florianus" ed è l'Unione di due parole, ovvero un nome proprio "Florus" e la parola latina per podere "anus". Come in altri casi il nome deriva dal proprietario di quel terreno, anche se secondo altre interpretazioni potrebbe essere legato al concetto del "fiore" in quanto non a caso nel simbolo della vicina Sassuolo sono presenti fiori. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità Modenesi | Perché Fiorano si chiama così?

ModenaToday è in caricamento