menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di www.sitiunesco.it

foto di www.sitiunesco.it

Curiosità Modenesi | Perchè ci sono i leoni davanti al Duomo di Modena?

Perché alle porte di accesso al duomo di Modena troviamo sempre la figura del leone che sorregge con una colonna il peso della struttura?

I leoni sono uno dei simboli più riconoscibili del duomo di Modena, li troviamo infatti davanti a tutte le porte della nostra cattedrale. Grandi animali in pietra che trasmettono al fedele la capacità di difenderlo da ogni malignità che si possa presentare alle porte del duomo. Il leone è una figura che appartiene da sempre all'immaginario mitologico e spirituale, e come avversari temibili. Erano infatti in pochi a saperli domare come Gilgamesh nell'antica Babilonia ed Eracle in Grecia. Per gli antichi egizi invece il leone era un animale da venerare, basti pensare alla sfinge. Per i romani erano invece simbolo di forza, una metafora dell'impero e dell'esercito imperiale stessi. 

La tradizione del leone è legata anche al mondo prima guidaico, infatti questo animale è nominato 130 volte nella Bibbia, e poi cristiano, anche se in questo caso la confusione è tanta. Infatti, nella Prima lettera di Pietro il diavolo stesso è paragonato ad un leone ruggente, poi però nella cultura cristiana medievale il leone diventa simbolo della resurrezione. E i leoni del duomo di Modena, a quale cultura si rifanno? In realtà non tutti questi leoni hanno la medesima storia.

Secondo le più accreditate redazioni storiche, i leoni sono apparsi dal sottosuolo durante gli scavi per la costruzione del duomo. Infatti si trovavano nella necropoli romana di Modena, che si posizionava proprio nella prossimità di Piazza Grande e del duomo stesso. Questi leoni per alcuni risalirebbero al I secolo d.C. e per altri alla metà del II secolo d.C. Tuttavia altri leoni sono stati realizzati al tempo del duomo per poter fare del leone un simbolo onnipresente nelle porte. Tutti questi leoni sono stilofori, ossia portatori di colonne, e hanno infatti il compito di portare, in maniera figurata, l'enorme peso del duomo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Attualità

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid. In un giorno 700 contagi e 20 ricoveri a Modena

  • Cronaca

    Tragedia a Vignola, bambino di 8 mesi muore in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento