rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Violento temporale con grandine nella Bassa, decine di chiamate ai Vigili del Fuoco

Nel pkmeriggio un fronte temporalesco si è spostato sulla pianura modenese, lasciando una scia di danni. Alberi abbattuti, grandine sulle colture e allagamenti in zone urbane. Coinvolto anche l'ospedale di Mirandola

A partire dalle ore 17 circa, il maltempo si è abbattuto su una vasta porzione della provincia modenese, compresa tra carpi e il confine con la bassa lombarda. Un violento temporale ha portato con sè rovesci copiosi e in alcuni aree la pioggia ha lasciato il posto alla grandine. A fare i danni maggiori, tuttavia, è stato il vento, che ha causato l'abbattimento di alberi e rami, nonchè danneggiato diverse strutture.

In questo momento i Vigili del Fuoco sono impegnati a soddisfare decine di richieste di aiuto, in un territorio molto ampio. Situazioni più critiche, a quanto si apprende, nei comuni di Novi di Modena e di Mirandola. In alcune zone si sono verificati anche piccoli allagamenti, dovuti all'incapacità del sistema fognario di smaltire la grande mole di acqua piovuta in un tempo brevissimo. 

Alle 18.45 il fronte del maltempo ha lasciato il territorio modenese diretto a nord-est. Fortunatamente non sono segnalati feriti. Ancora prematura la conta dei danni.

Anche l’ospedale Santa Maria Bianca di Mirandola è stato colpito e alcuni ambienti sono stati interessati da allagamenti dovuti al grande quantitativo d’acqua caduto in poco tempo. Si tratta di aree circoscritte, collocate nel laboratorio analisi, nella radiologia (solo zona d’attesa), negli ambulatori della pneumologia e della medicina preventiva, nel corridoio di collegamento al primo piano e in un locale delle camere ardenti. Non sono stati toccati gli ambienti di degenza e di attività clinica; tutta la parte di attività ambulatoriale in quelle aree era già terminata e dunque non vi sono state interruzioni nell’erogazione delle prestazioni.

Dopo una prima verifica del servizio tecnico, non risultano danni all’impiantistica. Le ispezioni dei tecnici e del servizio di ingegneria clinica continueranno anche nella giornata di domani per la verifica della piena funzionalità di tutte le apparecchiature. Nessuna variazione subiranno le attività di diagnostica e Pronto soccorso nella notte, e anche domani le attività si svolgeranno normalmente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violento temporale con grandine nella Bassa, decine di chiamate ai Vigili del Fuoco

ModenaToday è in caricamento