Persone scomparse, a Modena son oltre 100 ogni anno. In calo la percentuale dei ritrovamenti

Statistiche, protocolli e approfondimenti oggi in Prefettura in una riunione ad hoc su questo tema

Oggi, pochi lo sanno, è la giornata mondiale dedicata alle persone scoparse. In Prefettura si è tenuta una riunione con le Forze dell’Ordine, gli Enti Locali, la Protezione Civile e il Volontariato per focalizzare ulteriormente l’attenzione sulle persone scomparse nella provincia, per le quali sono attivamente in corso le ricerche. La riunione ha costituito l’occasione per un aggiornato scambio di notizie e per testare la validità delle procedure seguite nelle ricerche.

I dati modenesi parlano di oltre cento scomparsi ogni anno sul territorio provinciale. Lo scorso anno erano stati 125, mentre ad oggi nel 2019 se ne contano 115. Gli uomini sono sempre in percentuale maggiore rispetto alle donne, così come i minorenni rappresentano circa la metà degli scomparsi, mentre gli over 65 sono una minima parte. Dai dati si rileva l’alto numero delle persone rintracciate, superiore alla media nazionale che nel 2018 è del 74,8%: a Modena la percentuale dei ritrovati è del 78,26%, ma in calo rispetto al passato.

Per quanto riguarda la percentuale consistente di scomparse di minori, costantemente riscontrata, si è condivisa l’esigenza, in un più vasto quadro di iniziative, di proseguire nelle attività volte al superamento del disagio giovanile. Si stanno affinando sempre più i sistemi di ricerca, anche con l’utilizzo di tecnologie, quali droni e la comparazione del DNA, previa autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria.

Dalla riunione sono emerse indicazioni per gli operatori e raccomandazioni per i cittadini, consistenti in semplici comportamenti che possono essere utili in circostanze critiche. Ad esempio, nelle attività escursionistiche o nella ricerca di funghi o frutti dei boschi è importante verificare la piena efficienza psicofisica, le condizioni meteorologiche, comunicare la zona in cui si intende recarsi e portare con sé il cellulare con dispositivo di geolocalizzazione attivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di recente è stato sottoscritto in Prefettura il “Piano di intervento coordinato per la ricerca e il soccorso delle persone affette da patologie neurodegenerative" nel quadro del Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse, che prevede l’impiego di dispositivi di geolocalizzazione e aspetti formativi per i caregivers. Per sensibilizzare sul fenomeno delle persone scomparse, i Sindaci sono stati invitati ad illuminare di verde i luoghi significativi del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Altri quattro casi nelle scuole. Classi in isolamento a Modena, Carpi e Castelfranco

  • Castelvetro, ciclista di 27 anni esce di strada e perde la vita in via Bionda

  • Vintage e Second Hand | 4 negozi di pezzi d'abbigliamento unici e pregiati a Modena

  • Schianto in moto sulla Pedemontana, muore un 74enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento