rotate-mobile
Cronaca Viale Buon Pastore

Parco Buon Pastore, i senzatetto tornano a occupare i giochi dei bimbi

Bivacchi, giacigli, siringhe e persino bocconi avvelenati per cani. L'area verde di via Buon Pastore piomba nuovamente nel degrado. Una situazione che si ripete ormai ciclicamente

Puntuale come il caldo estivo, il degrado si ripresenta in viale Buon Pastore. L'area verde chiusa fra gli edifici della primissima periferia di Modena si conferma infatti meta prediletta per sbandati, senzatetto e spacciatori, che anche in questi giorni hanno nuovamente colonizzato il parco. Così, capita ogni mattina di imbattersi in stranieri che bivaccano sulle panchine e di altri che sfruttano i giochi in segno come rifugi per dormire nelle ore notturne.

Non è certo la prima volta che questo accade, anzi. La situazione è esattamente identica a quella della scorsa estate, con le famiglie residenti in zona che si ritrovano costrette ad evitare quello spazio verde, per paura di incontri poco raccomandabili. Una situazione davvero inqualificabile specialmente per i bambini, costretti a rinunciare ai giochi disposti nel parco.

Nei giorni scorsi i residenti hanno segnalato anche in un paio di occasioni anche la presenza di “bocconi avvelenati”, che alcuni cani hanno malauguratamente ingerito mentre si trovavano all'interno dell'area verde.

Torna poi a preoccupare in fenomeno dello spaccio e la frequentazione da parte di tossicodipendenti. Si tratta di un'area “strategica”, che offre la possibilità di sostare senza essere visti o di fuggire in diverse zone qualora le forze dell'ordine dovessero intervenire. Ne consegue che ai margini del parco si accumulano siringhe e altra sporcizia.

Degrado al parco Buon Pastore (foto Stefano Soranna) - Modena 28/06/2015

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Buon Pastore, i senzatetto tornano a occupare i giochi dei bimbi

ModenaToday è in caricamento