rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Torrazzi / Via San Caterina

Ex Fonderie, ancora paradiso incontaminato dei tossicodipendenti

Lo spettacolo all'interno della fabbrica abbandonata non cambia nel tempo: il facile accesso alla struttura garantisce un rifugio sicuro per il consumo di droga e per i bivacchi. Tra i muri in rovina uno spettacolo desolante e pericolosissimo

Sono passati due anni dalla nostra ultima visita alle Ex Fonderie di Modena. In quell'occasione avevamo documentato quanto si nasconde, ma nenanche troppo, fra le mura del complesso industriale simbolo della città produttiva di un tempo e oggi emblema del degrado in cui sono caduti gli impianti abbandonati della Modena post-industriale. Oltre alla sporcizia e agli occasionali bivacchi dei senzatetto, quello che aveva colpito maggiormente era la distesa di siringhe usate, di cui brulicava ogni angolo dell'edificio. Un numero davvero impressionante che testimoniava come le Ex Fonderie fossero diventate la meta preferita dei tossicodipendenti locali, grazie al facile accesso alla struttura, lontano da occhi indiscreti e con la certezza di non essere controllati da nessuno.

Questo il reportage fotografico che realizzammo nel gennaio del 2014:

Degrado alle ex Fonderie - 08/01/2014

Che cosa è cambiato a due anni da quel sopralluogo? La risposta è deprimente. Le ex Fonderie hanno consegnato alla città un'altra vittima, un uomo di 52 anni trovato morto per overdose nel giugno 2015: un episodio drammatico che tuttavia non ha visto nessuna reazione da parte delle autorità e dell'Amministrazione. Oggi entro le mura della fabbrica della Crocetta, tutto resta invariato.

Lo testimonia la galleria fotografica realizzata da Giulio Pinna e Sergio Cavani e pubblicata ieri sui social network. L'accesso all'area dovrebbe essere interdetto da recinzioni, che però risultano ancora facilmente superabili, seguendo i sentieri tracciati nell'erba incolta, sul retro dell'edificio. All'interno i cumuli di maceriae e sporcizia sono ancora costellati delle siringhe usate, che si sono accumulate nel tempo ma che evidenziano anche abbandoni molto recenti. Ecco le foto scattate nei giorni scorsi:

Ex Fonderie, reportage di Giulio Pinna e Sergio Cavani - Modena 15/02/2016

A fronte dell'abbandono completo del progetto di riqualificazione – la maggioranza in Consiglio Comunale ha bocciato una mozione a tema lo scorso ottobre – le Ex Fonderie paiono condannate a subire questa sorte per ancora molto tempo. Con gli occhi puntati sul altre aree della città, né l'Amministrazione né le istituzioni sanitarie e ambientali hanno infatti programmato attività di bonifica dell'area, né una nuova sigillatura del complesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Fonderie, ancora paradiso incontaminato dei tossicodipendenti

ModenaToday è in caricamento