Cronaca Maranello

Studenti giapponesi a Maranello per scambio interculturale

Una delegazione di giovani della città di Sakahogi ospite delle famiglie di Maranello e delle scuole medie cittadine

Una delegazione di studenti della cittadina giapponese di Sakahogi ha visitato nei giorni scorsi Maranello. Sette ragazzi tra i 13 e 14 anni sono stati ospitati dalle famiglie maranellesi nell’ambito del progetto di scambio interculturale tra le due città, che nel 2012 hanno stretto un patto di amicizia che ha consentito in questi anni di avvicinare le due realtà territoriali, entrambi sedi di importanti case automobilistiche, la Ferrari e la Mitsubishi Motors’ Pajero.

Durante i cinque giorni di permanenza a Maranello i giovani, accompagnati da Hironori Nakashima, preside della scuola media di Sakahogi, hanno seguito le lezioni insieme ai loro coetanei italiani all’interno degli istituti comprensivi Galilei e Ferrari, oltre a conoscere e frequentare diversi luoghi e spazi cittadini come il Centro Giovani, la Biblioteca Mabic, il Museo Ferrari, il Percorso De André, un’acetaia, un caseificio e l’Ipsia Ferrari. Importante il momento di condivisione nella mattinata del 28 marzo all’Auditorium Enzo Ferrari, dove gli studenti giapponesi e italiani si sono esibiti in canti e danze tradizionali, e l’incontro con la giunta cittadina al Mabic, alla presenza del sindaco Massimiliano Morini e degli assessori Luigi Zironi, Alessio Costetti e Mariaelena Mililli.

Maranello e Sakahogi sono state protagoniste in questi anni di numerosi scambi culturali. Nel 2012 le due città hanno stretto un patto di amicizia, a partire dalla collaborazione storica tra la scuola giapponese NAC (Nakanihon Automotive College) con l’IPSIA A. Ferrari in progetti di ricerca legati alla mobilità sostenibile. Il legame è nato per sviluppare rapporti tra le due città, per istituire relazioni istituzionali, con l’obiettivo di promuovere un’approfondita conoscenza reciproca, potenziare gli scambi culturali, linguistici, economici, industriali, ambientali ed educativi come fonti di opportunità per gli appartenenti alle due comunità. L’IPSIA A. Ferrari e il NAC, nell’ambito del loro gemellaggio istituito nel 2000, hanno già condotto scambi in qualità di “scuole sorelle”, condividendo importanti progetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti giapponesi a Maranello per scambio interculturale
ModenaToday è in caricamento