rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Caduti in Guerra / Viale Martiri della Libertà

Baracchine dei Viali, iniziano le demolizioni e i lavori nel parco

Abbattuti i primi chioschi in vista delle nuove strutture "standardizzate", mancano gli accordi con alcuni gestori, che non avviano i lavori. Intanto il Comune risistema la ciclabile e le aree verdi del Parco delle Mura: lavori fino ad aprile

Anche se con un paio di settimane di ritardo rispetto all'ultimatum del Comune di Modena, sono iniziati i lavori per la risistemazione del Parco delle Mura, che interessano in particolar modo le storiche baracchine che da anni animano i pomeriggi e le serate estive dei modenesi. Da inizio settimana infatti alcune delle strutture sono state completamente demolite, con l'obiettivo di essere rimpiazzate da nuovi chioschi modulari e uniformi in quanto ad estetica, sul modello di quello già attivo accanto all'ex cinema Principe.

Tuttavia, la questione della demolizione è ancora furiera di dissidi tra Amministrazione e gestori. Ad oggi, infatti, cinque baracchine restano ancora in piedi, nonostante i lavori dovessero obbligatoriamente iniziare entro il 31 dicembre. Alla luce di ciò, quegli esercenti che non hanno voluto abbattere i loro chioschi, non potranno più beneficiare della concessione comunale e saranno costretti a lasciare il Parco delle Mura. Fatte salve, come spesso accade, deroghe e accordi privati, dal momento che la trattativa prosegue da tempo in un clima tutt'altro che sereno.

Contemporaneamente alle demolizioni, il Comune ha iniziato i lavori del primo stralcio di riqualificazione del parco, che prevede interventi sulla rete fognaria e il risanamento di alcuni tratti della ciclabile (sul lato del centro storico), con una nuova pavimentazione in doppio strato di graniglia grigia con effetto naturale. L'intervento costerà in tutto 150mila euro e sulla carta dovrebbe essere seguito da un secondo stralcio per la rimodulazione del verde e la creazione di nuove aree gioco per bambini.

Se tutto si concluderà entro i termini previsti, ad inizio aprile il cantiere sarà smobilitato e tutti potranno approcciare l'inizio della bella stagione in un ambiente nuovo e, si spera, più attrattivo. Se tuttavia non si dovesse trovare un accordo di gestione tra Amministrazione e privati, il Parco rischia seriamente di venire svuotato dei propri frequentatori, soprattutto nelle ore serali. E in quel caso non basterà il restyling estetico a salvarlo dal degrado.

Abbattimento chioschi Parco delle Mura - 16/01/2014

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baracchine dei Viali, iniziano le demolizioni e i lavori nel parco

ModenaToday è in caricamento