rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Sassuolo / Via San Paolo

Iniziata la demolizione dell'ex mensa San Carlo, al suo posto una scuola

Ruspe in azione in zona Braida. La scuola innovativa che sorgerà nel quartiere avrà un costo di 4,3 milioni

Sono iniziate nella giornata di ieri le operazioni di demolizione dell’ex mensa San Carlo nel quartiere Braida: lavori che sono propedeutici all’edificazione della nuova scuola Vittorino Da Feltre.

Sarà una scuola all'avanguardia a impatto quasi zero e in alcune sue parti, nei colori, richiamerà i colori del Sassuolo calcio. Il nuovo edificio andrà a sostituire quello esistente di via XVIII Settembre: spesa complessiva stimata 4 milioni e 350mila euro. Di questi, 1 milione 680 mila euro finanziati con contributo della Regione Emilia Romagna, 950 mila euro dal Ministero ed 1 milione 666 mila euro finanziati attraverso un mutuo.

Il progetto è stato redatto dalla società Eutecne Srl di Perugia: la scuola sarà completa di una palestra fruibile in orario extrascolastico, permetterà la creazione di un centro pubblico di servizi aperti alla cittadinanza, declinando un modello di scuola intesa come "civic center", che è una delle caratteristiche principali che viene attribuita a quella che viene comunemente definita scuola innovativa.

Sarà ad emissioni quasi zero, ospiterà 250 alunni e sorgerà in un punto strategico, connessa al parco Le Querce e vicina a mezzi pubblici e ampi parcheggi in zona. L'edificio è caratterizzato da linee chiare e pulite, con una nota di colore data dal sistema di schermatura a protezione dall'irraggiamento eccessivo e per la modulazione della luce che riprendono i colori delle maglie dal Sassuolo calcio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iniziata la demolizione dell'ex mensa San Carlo, al suo posto una scuola

ModenaToday è in caricamento