rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Torrazzi / Via San Caterina

Viabilità, parte la demolizione del sottopasso di via Santa Caterina

Lo stop alla circolazione per consentire la demolizione del sottopasso della linea ferroviaria e l'allargamento della sede stradale per il transito a doppio senso

Da lunedì 2 febbraio via Santa Caterina sarà temporaneamente chiusa, in corrispondenza del sottopasso della linea ferroviaria, per consentire i lavori di demolizione. L’obiettivo è infatti l’allargamento della sede stradale in modo tale da permettere il transito a doppio senso di circolazione.

I lavori, che avranno una durata di circa due mesi, prevedono dopo la demolizione, che sarà effettuata con martello pneumatico e con l’eventuale ausilio di una tranciatrice idraulica, la predisposizione della scarpata di contenimento della massicciata, la posa della pavimentazione stradale e il rifacimento della segnaletica. Nella giornata di lunedì 2 febbraio si procederà all’accantieramento per partire da martedì 3 con l’abbattimento del manufatto.

Per il periodo di chiusura di via Santa Caterina, l’accesso al comparto è comunque garantito da altre strade, a esempio da via Mare Adriatico o via Repubblica di Montefiorino. I mezzi pubblici della linea 12 saranno deviati su un percorso alternativo mantenendo comunque quasi tutte le fermate ordinarie. In corrispondenza del sottopasso sono stati posizionati cartelli che avvisano della chiusura e indicano i percorsi alternativi, così come sulle fermate di Seta sarà apposta adeguata informazione.

L’intervento è possibile grazie al nulla osta dell'Agenzia del Demanio per la concessione dell'area dell’ex tratta ferroviaria Modena-Mirandola e segue a una fase di lavori preparatori, avviati nel mese di dicembre, come la pulizia della boscaglia sulla scarpata ferroviaria, lo smantellamento di binari e traversine in legno, il recupero di parte della massicciata che verrà riutilizzata come sottofondo stradale, lo spostamento delle linee telefoniche e dell’illuminazione pubblica, e la demolizione delle spalle in calcestruzzo e delle solette che sorreggono la ferrovia.

La sede stradale dagli attuali 2,75 metri passerà a 11 metri, comprensivi di pedonali su entrambi i lati con larghezza di 1,5 metri, e consentirà un più facile transito da e verso il comparto residenziale Peep Santa Caterina, sorto qualche anno fa oltre il sottopasso ferroviario e interessato, lo scorso autunno, da lavori di completamento delle opere di urbanizzazione comprendenti, tra l’altro, la realizzazione di un tratto ciclabile di collegamento tra il comparto e via Santa Caterina adiacente ai campi sportivi e alla ferrovia, e di un’area cani di circa 2.000 metri quadrati tra i campi sportivi e la strada.

L’intervento di demolizione del sottopasso rappresenta un’anticipazione del progetto complessivo di riqualificazione di via Santa Caterina a sud del comparto Peep, che è in fase di studio da parte dell’Amministrazione comunale e che prevede la realizzazione di pedonali e tratti ciclabili da via Mar Tirreno all’ingresso del comparto, anche in vista di un ulteriore intervento di edilizia residenziale previsto in zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità, parte la demolizione del sottopasso di via Santa Caterina

ModenaToday è in caricamento