Spaccio e coltivazione, tre denunce e un arresto in provincia

Diverse operazioni dell'Arma hanno permesso di assicurare alla giustizia "piccoli" spacciatori e un coltivatore di marijuana

Il contrasto allo spaccio di droga resta una delle attività quotidiane più "prolifiche" per le forze dell'ordine modenesi, sintomo di un mercato che non accenna a calare la propria domanda e che, allo stesso tempo, trova manovalanza sempre pronta a gestire l'offerta. Nelle ultime ore i Carabinieri hanno svolto diverse operazioni in più parti del territorio, identificando quattro persone dedite allo spaccio di stupefacenti.

A Spilamberto è stato incastrato un 65enne italiano, sul cui conto si erano concentrate le indagini sfociate poi in una perquisizione domiciliare. I militari hanno trovato 11 grammi di cocaina e tutto il materiale per confezionare le dosi. L'uomo è stato tratto in arresto.

A Formigine, invece, è stato denunciato a piede libero un 39enne con precedenti, che durante un controllo è stato trovato in possesso di 5 grammi di cocaina e 2 di hashish. Nel suo appartamento sono poi spuntati un bilancino e il solito materiale da confezionamento. Contestualmente è stato segnalato alla Prefettura un acquirente reggiano.

Denuncia in stato di libertà anche per un 21enne albanese residente a Savignano sul Panaro e pregiudicato. Anche in questo caso sono stati sequestrati 3 grammi di coca, 1 dose di marijuana, bilancino e buste.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, sono giunte a conclusione le indagini svolte sempre dai Carabinieri nelle scorse settimane a seguito del ritrovamento di una piantagione di cannabis abilmente nascosta in una zona isolata fra i boschi di Fanano. A settembre era stato arrestato un 21enne, mentre nelle ultime ore è stato identificato e denunciato un suo complice, coetaneo, che è risultato gestire insieme all'amico l'attività illegale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

  • Contagio Trovati 15 nuovi casi nel modenese: erano già quasi tutti in isolamento

  • Si scaglia contro la moglie e la pesta in piazza, arrestato dalla Polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento