Furti alle stazioni di servizio Eni con una carta "pirata", denunciati tre giovani

Erano riusciti ad accedere al sistema You&Eni, tramite il quale avevano rubato cibi e bevande alle stazioni di servizio. Dopo dieci giorni di indagine, i tre sono stati identificati e denunciati dai Carabinieri

Dopo dieci giorni di indagini, i Carabinieri della Stazione di Maranello hanno denunciato a piede libero un 21enne e un 24enne moldavi e un 33enne rumeno, tutti residenti in provincia di Modena, poichè considerati responsabili in concorso di svariati furti.

I tre erano riusciti a piratare il gestionale di You&Eni, la "carta fedeltà" dei distributori Eni, tramite la quale i clienti possono accumulare punti e ottenere premi. I criminali, effettuando fittizie transazioni virtuali, avevano quindi asportato alimenti e bevande dai distributori automatici installati presso le stazioni di servizio di Sassuolo, Formigine e Reggio Emilia, racimolando un "bottino" del valore di 800 euro. 

Questa notte i militari hanno eseguito delle perquisizioni presso le abitazioni degli indagati, rinvenendo parte della refurtiva e la strumentazione elettronica tramite la quale riuscivano ad accedere al sistema di pagamento virtuale. Il tutto è stato sequestrato dai Carabinieri e i giovani sono stati denunciati con l'accusa di furto aggravato continuato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento