Furto, lesioni gravi, guida senza patente: sei persone denunciate dalla Municipale di Carpi

Sei persone sono state denunciate dalla Polizia Locale, in differenti episodi, nella settimana dal 10 al 16 febbraio. Un giovane italiano, incensurato, è stato denunciato a piede libero per furto aggravato nel centro commerciale Borgogioioso.

Le altre denunce sono scaturite da attività di polizia stradale. Dopo aver causato un incidente, un conducente italiano è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e per rifiuto di sottoporsi al controllo  dell’etilometro, e segnalato alla Prefettura per la sospensione della patente da uno a due anni.

In altra occasione, durante un posto di controllo, un automobilista ha esibito agli agenti una patente di guida straniera, rivelatasi falsa agli accertamenti con l’apposita strumentazione. Pesanti le conseguenze per il conducente: oltre al sequestro del falso documento, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica per uso di atto falso, ha ricevuto una sanzione amministrativa di oltre cinquemila euro per guida senza patente, e il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo per tre mesi.

Altri tre conducenti, tutti italiani, sono stati denunciati per aver provocato lesioni gravi a seguito di altrettanti incidenti stradali (prognosi superiore a 40 giorni).

Nel complesso, l’attività di polizia stradale nel periodo in questione, oltre al presidio nelle zone regolamentate del Centro storico, ha contato 55 pattuglie che hanno anche effettuato 44 posti di controllo,per un totale di 268 veicoli controllati. In tutto, nel territorio carpigiano sono stati rilevati nove incidenti, dei quali quattro con feriti.

Sul fronte antidegrado, sono state nove le pattuglie in borghese, composte da ciascuna da due operatori, che hanno effettuato: un controllo contro i parcheggiatori abusivi in zona ospedale; quattro controlli per la prevenzione dello spaccio di stupefacenti davanti alle scuole superiori cittadine; quattro servizi di prevenzione nelle aree verdi; due controlli per prevenire i furti di velocipedi; due servizi di monitoraggio e prevenzione nelle aree del mercato e due di controllo e prevenzione della questua in centro storico. Fra il 10 e il 16 febbraio sono inoltre stati sanzionati due ragazzi per uso di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento