rotate-mobile
Cronaca

Polizia Stradale, controlli e tre denunce sulle autostrade

Tre casi hanno tenuti occupati gli agenti preposti alla sicurezza della circolazione sulle autostrade. Denunciate tre persone, una per contraffazione del sigillo di revisione, una per guida in stato di ebrezza e un'altra per aver manomesso il proprio camion per ignorare le soste

Giornate di grande lavoro intenso per le pattuglie della Polizia Stradale che presidiano i tratti autostradali modenesi. Nei giorni scorsi gli agenti hanno individuato diverse irregolarità a carico di autotrasportatori professionisti e semplici cittadini. In una stessa giornata sono stati denunciate ben tre persone: la prima per uso di “sigillo contraffatto” sul proprio libretto di circolazione. Si tratta di un cittadino rumeno, che viaggiava a bordo della propria Volkswagen Golf: fermato da una pattuglia ha esibito un documento di circolazione sul quale era stato apposto un timbro di revisione evidentemente riprodotto in modo artigianale. Gli agenti hanno potuto verificare che in effetti quel veicolo non era stato sottoposto a regolare revisione ed era inoltre privo di assicurazione.

In un secondo controllo invece è stato fermato e sanzionato un autotrasportatore professionista, che guidava in stato di ebrezza. Si tratta di un camionista polacco 40enne, che all'alcoltest ha evidenziato un tasso molto elevato, pari a 2.43. L'uomo viaggiava sul camion della propria azienda, che è stato fermato in attesa che altri possano recuperarlo.

Infine, sempre lungo il tratto dell'A1 che lambisce la città, la Polizia ha denunciato un camionista che aveva alterato con un magnete i dati della “scatola nera” del proprio mezzo, per poter guidare più a lungo senza le soste prescritte per il riposo dei conducenti. In questo caso il camionista è un italiano, salernitano classe '76, che lavora per una ditta ubicata proprio nella provincia campana.

Come ogni anno, la Polizia Stradale di Modena si sta attrezzando per garantire un presidio del territorio per la notte di Capodanno, specialmente lungo le strade di viabilità ordinaria. Il servizio notturno sarà potenziato e inizierà a partire dalle ore 2 della notte, per poi intensificarsi nelle prime ore della mattina, quando tradizionalmente la serata passata a far baldoria si ripercuote in maniera nefasta per quanto riguarda l'incidentalità stradale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia Stradale, controlli e tre denunce sulle autostrade

ModenaToday è in caricamento