rotate-mobile
Cronaca

Perseguita e minaccia l'ex compagna, allontanato dalla Polizia e dal giudice

Denunciato per stalking un 32enne modenese, che da tempo tormentava la ragazza con cui aveva avuto una relazione e un figlio. Dopo molti episodi è arrivata la decisione del Tribunale che gli ha imposto il divieto di avvicinamento

Un 32enne modenese è stato raggiunto nel pomeriggio di oggi dagli agenti della Polizia di Stato presso la sua abitazione: i poliziotti gli hanno notificato un divieto di avvicinamento alla ex compagna, disposto dal Gip del tribunale su richiesta del sostituto procuratore Luca Guerzoni. Un provvedimento arrivato dopo una serie di atti persecutori che l'uomo aveva messo in atto nei confronti della propria ex compagna, una ragazza di 26 anni. La vicenda ha tutti i tratti caratteristici del “tipico” caso di stalking cui le cronache ci hanno abituato: una relazione finita male e l'incapacità di arrendersi alla separazione, con la gelosia che si traforma in vera e propria persecuzione.

Dopo la fine del rapporto - dal quale era per altro nato un figlio che oggi ha due anni – il 32enne ha iniziato una serie infinita di appostamenti sotto casa della giovane, che puntualmente sfociavano in minacce e offese. L’uomo, notando che il proprio comportamento non aveva alcun effetto, aveva poi deciso di aumentare la propria stretta sull'ex, arrivando fino a minacciarla di ripetutamente di morte – anche in pubblico – nel caso in cui l’avesse notata con un altro uomo o avesse il sentore di altre relazioni.

Lo scorso martedì 28 giugno si è poi verificato l'episodio che ha fatto traboccare il vaso. L'uomo si è presentato sotto casa della vittima per l'ennesima sfuriata, che questa volta si è dimostrata più virulenta del solito, convincendo la 26enne ad avvertire le forze dell'ordine. Gli agenti delle Volanti si sono portati sul posto per placare lo stalker, la cui furia è aumentata ancora di più. Per altro, a bordo della sua auto i poliziotti hanno trovato una mazza da baseball, sintomo che la situazione sarebbe potuta degenerare da un momento all'altro. Fortunatamente la situazione si è ricomposta senza colpo ferire, innescando però l'iter giudiziario.

La Squadra Mobile ha denunciato l'uomo sia per stalking che per porto di oggetti atti ad offendere, denunce che si sono tramutate nella richiesta e nella concessione di una misura restrittiva. Il 32enne è stato quindi raggiunto dal divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla donna, alla sua abitazione e dal luogo di lavoro, nonché di comunicare con lei in alcun modo, sia a voce che con il telefono che attraverso social network.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita e minaccia l'ex compagna, allontanato dalla Polizia e dal giudice

ModenaToday è in caricamento