Irrompe dal balcone nella casa della suocera dove vivono le due figlie, denunciato

Un giovane è stato intercettato dalla Polizia e ha anche aggredito gli agenti dopo essere entrato dalla portafinestra a casa della suocera

Ieri pomeriggio i poliziotti della Volante sono stati costretti ad intervenire presso un'abitazione di Modena, dove era in corso "un'intrusione" non autorizzata. Un uomo, infatti, aveva scalato la grondaia e raggiunto il balcone dell'appartamento dove vivono le sue due figlie minorenni, insieme con la suocera. Una situazione generata da una pesante e complessa crisi famigliare, vagliata anche dall'Autorità Giudiziaria, che aveva disposto a carico dell'uomo il divieto di avvicinamento ad una delle sue due bambine.

Il padre, un 26enne, non aveva però resistito alla restrizione del giudice, provando quindi ad introdursi nella casa della suocera in quel modo. Una volta giunti sul posto, i poliziotti hanno avuto il loro bel da fare per bloccare il giovane, che è stato ammanettato e scortato fuori dall'appartamento. A suo carico è stata elevata una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, per violazione di domicilio e per aver infranto la prescrizione del giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento