Cronaca

Atti osceni davanti ai bambini dell'oratorio, rintracciato e denunciato

L'uomo, un 38enne reggiani, sarebbe il responsabile di un brutto episodio avvenuto a Campogalliano a metà settembre, ma è anche sospettato di altri casi segnalti nel carpigiano

Nelle scorse ore i Carabinieri della Compagnia di Carpi hanno proceduto a denunciare a piede libero per il reato di atti osceni - aggravati perchè compiuti di fronte a minori - un uomo di 38 anni residente a Rubiera (RE). I militari sono risaliti all'identità del reggiano a seguito di una denuncia inoltrata da alcuni ragazzini per un episodio verificatosi a Campogalliano il 13 settembre scorso.

Stando alla ricostruzione, infatti, l'uomo si sarebbe avvicinato ai bambini che stavano giocando presso l'oratorio parrocchiale del paese e li avrebbe chiamati a sè con la scusa di chiedere informazioni, salvo poi esibirsi in gesti di autoerotismo.

Grazie alle telecamere della zona si è risaliti alla targa dell'autovettura e di conseguenza al proprietario. I Carabinieri ritengono inoltre che possa trattarsi della stessa persona già segnalata nei mesi scorsi per fatti simili in diverse circostanze, tra Carpi, Soliera e i comuni limitrofi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti osceni davanti ai bambini dell'oratorio, rintracciato e denunciato

ModenaToday è in caricamento