Cronaca

Imprenditore denunciato per bancarotta fraudolenta, sequestrati 350mila euro dalla Guardia di Finanza

La vicenda riguarda il fallimento di una concessionaria d'auto, prima del quale ingenti capitali erano stati utilizzati per alimentare una polizza assicurativa poi sequestrata dai militari

Al termine di una complessa indagine della Guardia di Finanza di Sassuolo, in esecuzione del provvedimento del G.I.P. del Tribunale di Modena Eleonora Pirillo emesso in accoglimento della richiesta del Sostituto Procuratore Claudia Nadalini, un noto imprenditore di origini reggiane è stato denunciato per più reati, e una polizza assicurativa del valore di oltre 350mila euro -a lui intestata- è stata sequestrata.

Sembrerebbe infatti che prima del fallimento di una nota concessionaria d'auto sassolese, l'imprenditore che ne era amministratore avesse trasaferito ingenti somme di denaro provenienti dall'attività commerciale sul proprio conto corrente. Questi capitali -si parla di centinaia di migliaia di euro-, sarebbero poi stati utilizzati per stipulare ed alimentare una polizza assicurativa del valore (nominale) di oltre 350mila euro intestata allo stesso. Il tutto ovviamente totalmente a danno dei creditori della concessionaria, che in tal modo non avrebbero più potuto aggredire, nell'ambito della procedura fallimentare, la fetta di patrimonio loro spettante. 

Il delitto di cui si accusa tale imprenditore è quindi quello di bancarotta fraudolenta di tipo patrimoniale, che si aggiunge al reato di utilizzo di rapporti finanziari per scopi personali quando questi dovrebbero essere impiegati per fini unicamente aziendali, ex art. 55, comma 3, D.Lgs n. 231/2007. Per quanto riguarda la polizza assicurativa invece, essa è stata sequestrata dai militari del Comando Provinciale di Modena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore denunciato per bancarotta fraudolenta, sequestrati 350mila euro dalla Guardia di Finanza

ModenaToday è in caricamento