Ragazzo picchiato e deriso da mesi, i Carabinieri denunciano un bullo 17enne

Una aggressione avvenuta in strada a San Possidonio ha scoperchiato il vaso di Pandora delle angherie subite da un 15enne, portanto i militari di Carpi sulle tracce del suo aguzzino

L’ultimo episodio risale a qualche giorno fa, quando un 15enne è stato aggredito da un ragazzo poco più grande di lui, nei pressi di un parco di San Possidonio. L'adoloscente, che aveva raggiunto il paesino per incontrare un suo amico, è stato accerchiato da una decina di suoi coetanei: uno di loro, 17enne, gli si è avvicinato e l’ha colpito con dei pugni sul volto e sulla nuca, poi gli ha strappato il cellulare e l’ha scaraventato a terra spaccandoglielo, tra l’indifferenza generale.

La vittima è riuscita a chiamare le forze dell'ordine per chiedere aiuto e così una pattuglia dell'Arma lo ha raggiunto e riaccompagnato a casa: qualche chiacchiera con il ragazzo e la famigli aha fatto emergere una situazione ben più grave del singolo episodio verificatsi poco prima. I militari hanno scoperto che il ragazzo era vittima di bullismo da ormia diversi mesi, cioè dall'inizio dell'anno scolastico.

Lo scorso settembre, infatti, il 15enne aveva iniziato a  frequentare un istituto superiore della Bassa ed proprio lì aveva incontrato quello che sarebbe diventato il suo “aguzzino”: un ragazzo poco più grande di lui che lo aveva preso di mira insultandolo per il suo aspetto fisico. Zaino strappato di dosso, libri e quaderni dispersi per strada, strattonato e fatto scendere dall’autobus, picchiato, minacciato, deriso lungo i corridoi. Il tutto spesso in presenza di altri compagni che non si sono aftti avanti per difenderlo, fino a gennaio, quando il ragazzo, oramai esasperato, si confida con la madre che si precipita a parlare con una professoressa.

L'adolescente, scoprono i carabinieri, aveva già maturato anche la decisione di lasciare la scuola, limitandosi ultimamente ad assistere a qualche lezione online. La speranza è che possa tornare sui suoi passi, anche con le aiuto delle autorità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto il 17enne è stato identificato dai Carabinieri di Carpi e dovrà rispondere di atti persecutori, violenza privata e danneggiamento dinanzi al Tribunale per i Minorenni di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento