rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Carpi

Segnala su Facebook il posto di blocco e insulta la Polizia, denunciato

Nei guai un 35enne carpigiano, denunciato dai Carabinieri dopo un post sul social network. L'uomo si è poi scusato pubblicamente

Ieri pomeriggio un 35enne di Carpi si è imbattuto in un controllo della Polizia di Stato in zona Cibeno e ha pensato di informare amici e utenti di Facebook attraverso un post pubblicato in un gruppo dedicato al tifo calcistico della città. Non solo: l’uomo, replicando alle perplessità di un utente del gruppo, ha scritto che "le multe che emettono in questo periodo solo illegali dato che violano tre articoli della costituzione, ma comunque se qualcuno voleva evitare di perdere tempo a farsi fermare dai maiali, io avvertivo".

Una offesa che non è passata inosservata, non tanto ai diretti interessati del Commissariato, quanto piuttosto ai Carabinieri di Carpi. I militari hanno accertato la vera identità di chi aveva pubblicato il post e lo hanno convocato in caserma, dove è stato denunciato a piede libero per il reato di vilipendio alle Istituzioni dello Stato.

In serata lo stesso 35enne si è scusato nel gruppo Facebook: "Chiedo scusa a tutte le forze dell'ordine per le parole da me usate stamattina pubblicamente, offensive e fuori luogo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnala su Facebook il posto di blocco e insulta la Polizia, denunciato

ModenaToday è in caricamento