Cronaca Via Guastalla

Denunciato a Carpi per detenzione illegale di tre uccelli di specie protette

Nei guai un 65enne, che si è tradito chiamando egli stesso i Carabinieri nella sua abitazione temendo di essere stato vittima di un furto. Sequestrati una calandra e due cardellini

Un uomo di 65 anni, residente in via Guastalla a Carpi, è finito nei guai la scorsa notte, nonostante fosse stato lui stesso a chiamare i Carabinieri presso la sua abitazione. Il cittadino era rincasato e aveva trovato la porta di casa aperta, temendo quindi di essere stato vittima di un furto. Il sopralluogo ha però dato esito negativo, dal momento che nulla mancava all'appello e non vi erano segni di effrazione.

Durante la perquisizione, tuttavia, i militari hanno notato nell'appartamento due gabbiette per uccelli che hanno attirato la loro attenzione per la particolarità degli esemplari rinchiusi. Una verifica più approfondita ha fatto emergere che si trattava di tre esemplari appartenente a specie protette, due cardellini e una calandra.

Catturare o tenere in cattività questi animali - che in genere vengono utilizzati come richiami vivi per la caccia - è assolutamente proibito dalla legge, motivo per cui il 65enne è stato denunciato a piede libero per il reato di detenzione di animali di specie protetta. I tre uccellini sono stati trasferiti al Centro Fauna Selvatica "Il Pettirosso" di Modena, dove saranno verificate le loro condizioni di salute e quindi liberati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciato a Carpi per detenzione illegale di tre uccelli di specie protette

ModenaToday è in caricamento