Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Furti di biciclette, tre persone denunciate in città

Due italiani e un cingalese sono stati intercettati dalle Volanti e denunciati, chi per tentato furto e chi per ricettazione

Nella serata di lunedì scorso, 10 settembre, gli equipaggi della Volante sono stati impegnati su due segnalazione di furti di biciclette. Il primo è avvenuto intorno alle ore 21 in piazza Dante Alighieri, nel grosso parcheggio situato davanti alla stazione dei treni e spesso preso di mira dai criminali. Un cittadino ha segnalato il furto del proprio mezzo, ma solo dopo qualche tempo gli agenti di polizia sono riusciti a intercettare uno straniero in possesso della bici.

Si trattava di un cingalese di 37 anni, che in effetti aveva con sè la bicicletta descritta con accuratezza dal legittimo proprietario. Non potendo però dimostrare che lo straniero fosse l'effettivo responsabile del furto, per lui è scattata solamente la denuncia per ricettazione, mentre il maltolto è stato restituito immediatamente al cittadino giunto sul posto.

Poco più tardi, verso mezzanotte, una segnalazione analoga è giunta da corso Cavour, dove due individui avevano tentato di forzare il catenaccio di un'altra bicicletta. Anche in questo caso la Volante di zona è riuscita ad individuare i due sospetti dopo che si erano allontanati e dopo averli perquisiti ha scoperto che erano in possesso di un cavalletto tranciato.

I due, entrambi italiani pregiudicati e senza fissa dimora, sulla cinquantina, sono stati denunciati a piede libero per tentato furto e porto di oggetti atti ad offendere. Il possesso del cavalletto testimonia una delle tecnica più "in voga" tra i ladri, che spezzano facilmente il supporto dalle biciclette e poi cercano di usarlo per rompere le catene, annodandole intorno al cavalletto fino a che queste non si spezzano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di biciclette, tre persone denunciate in città

ModenaToday è in caricamento