rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Sassuolo

Casa svaligiata, ladra incastrata dalle impronte un anno dopo

Personale del Commissariato di Sassuolo ha denunciato in stato di libertà una donna di 30 anni, per il reato di furto in abitazione

A distanza di un anno da un furto consumato in un'abitazione di Sassuolo, la Polizia è riuscita a individuare l'autrice. I fatti risalgono a febbraio 2021. La ladra si era introdotta nella casa dopo aver forzato la porta d’ingresso e aveva sottratto denaro per un ammontare di ben 10mila euro, oltre ai gioielli che era riuscita a trovare.

All’esito dell’attività di indagine, grazie anche al risultato determinante del raffronto dattiloscopico delle impronte effettuato dal Gabinetto Regionale di Polizia scientifica di Bologna, si è potuto attribuire il furto alla 30enne, risultata provenire da fuori comune.

L’autrice è stata identificata tramite la comparazione delle impronte depositate in banca dati con quelle rilevate durante il sopralluogo dagli operatori del Gabinetto provinciale di Polizia Scientifica della Questura di Modena. Denuciata alla Procura, ora dovrà rispondere del reato di furto in abitazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa svaligiata, ladra incastrata dalle impronte un anno dopo

ModenaToday è in caricamento