rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Rivenditori di auto senza alcun reddito dichiarato, ma con quello di Cittadinanza

Gli agenti di Formigine hanno segnalato quattro persone per false dichiarazioni e altri illeciti, nell'ambito dell'indagine che si protrae da mesi sulla compavendita di auto

Nell’ambito dell’attività di controllo sistematica e ripetuta che coinvolge la Polizia locale di Formigne e altri servizi comunali come l’Ufficio tributi, gli agenti hanno svolto un’operazione sulle agenzie di pratiche auto del distretto ceramico. Dalle verifiche incrociate sulle transazioni dei veicoli negli ultimi tre anni, sono emersi i nominativi di quattro persone senza fissa dimora che percepivano redditi di cittadinanza e contributi a sostegno del reddito da parte dei Comuni di residenza, che non afferiscono a Formigine, pur risultando titolari di attività commerciali con partita IVA per la vendita online e di svariate decine di veicoli (fino a 115!).

I contributi vengono spesso erogati sulla base di autodichiarazioni, le quali sono tuttavia sistematicamente controllate da parte degli uffici competenti e, come in questo caso, con il supporto degli agenti di Polizia locale.

La Polizia locale di Formigine, grazie al proprio nucleo commercio, ha infine scoperto due attività sconosciute al fisco, una delle quali aveva dichiarato come sede della propria concessionaria un appartamento di residenza popolare, non ubicata a Formigine.

Tutti sono stati segnalati all’Autorità giudiziaria, alla Camera di Commercio e all’Agenzia delle Entrate, nonché all’agenzia proprietaria degli appartamenti di residenza popolare.

Operazione "Prestanome": un parco di 646 veicoli ceduti ai malviventi per commetttere furti 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivenditori di auto senza alcun reddito dichiarato, ma con quello di Cittadinanza

ModenaToday è in caricamento