Assume un giovane clandestino, denuncia per un ristoratore

E' accaduto a Campogalliano. Nei guai sia il titolare dell'attività, sia il 28enne pakistano non in regola con i documenti di soggiorno

Ieri i carabinieri della stazione di Campogaliano hanno effettuato un controllo presso un ristorante pizzeria della zona hanno e si sono imbattuti in una irregolarità che non poteva passare inosservata di fronte ad una verifica attenta delle persone presenti. Nel locale era infatti al lavoro un giovane straniero - un 28enne pakistano - non in regola con il permesso di soggiorno.

Immediatamente è quindi scattata la denuncia a carico del titolare, un 65enne del posto, per aver assunto un immigrato irregolare, reato che prevede la reclusione dai 6 mesi ai 3 anni, oltre ad una multa di 5.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il 28enne è stato deferito per l’ingresso e il soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, ritrovata a Pavia la 16enne di Sassuolo

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Contagio, 12 casi nel modenese. Nessun rientro dall'estero

  • Investe un ciclista e fugge, caccia ad un'auto-pirata a Vignola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento