Merce firmata contraffatta, venditore ambulante denunciato

Un marocchino, clandestino, è stato bloccato dai Carabinieri in un locale di Pavullo. Nel suo borsone scarpe e magliette di grandi marchi contraffatte. A suo carico anche una denuncia per ricettazione

Da qualche tempo era finito nel mirino di Carabinieri della Compagnia di Pavullo per i suoi movimenti sospetti. Si tratta di un cittadino marocchino di 42 anni, di fatto residente a Sestola, che si trova in Italia senza un regolare permesso di soggiorno e che per sopravvivere svolge l'attività di venditore ambulante. Con in spalla un borsone si sposta di paese in paese, cercando clienti per strada o nei negozi.

Proprio in un bar di Pavullo, nella giornata di ieri, il nordafricano è stato raggiunto dai militari del Frignano per un controllo. Oltre a rilevare il suo status di clandestino, i Carabinieri hanno ispezionato il borsone, trovandovi dentro merce contraffatta.

In dettaglio, il marocchino aveva con sé alcune paia di scarpe a marchio Nike e polo griffate Fred Perry, tutto materiale “tarocco” che è stato sequestrato. Lo straniero è stato denunciato per “introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi” e per ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

  • Contagi in leggero calo oggi a Modena, ma è record i decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento