Cronaca Carpi

Ritrova online la bici rubata e organizza un appuntamento, denunciati due giovani ricettatori

Alla consegna del mezzo c'erano sia la vittima che i Carabinieri in borghese, che hanno bloccato un 20enne e un 17enne

Nei giorni scorsi un giovane di Mirandola è stato vittima del furto di una bicicletta. Non una bici qualunque, ma un modello da corsa in fibra di carbonio dal valore di circa tremila euro.

Il ragazzo si è dato da fare in prima persona per ritrovare il proprio mezzo, consapevole che molto spesso questo genere di furti è destinato ad una rivendita immediata attraverso canali online. Così sfogliando diversi siti di annunci, il mirandolese è riuscito a individuare la propria bici.

La vittima ha quindi fissato un appuntamento con il venditore per le prime ore del pomeriggio di ieri, presso il Parco delle Rimembranze di Carpi, avvertendo i Carabinieri di quanto era accaduto. Così è potuta scattare la trappola, con la presenza di militari in borghese nell'area verde e altri colleghi in divisa pronti ad intervenire.

Il giovane ha atteso su una panchina e due ragazzi gli si sono avvicinati portandosi appresso la bici. A quel punto i Carabinieri sono intervenuti, bloccando un ventenne e di un diciassettenne, denunciati alla Procura della Repubblica di Modena per il reato di ricettazione. Dei due, il più grande, ha usato violenza contro i militari per tentare di guadagnare la fuga ed è stato tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrova online la bici rubata e organizza un appuntamento, denunciati due giovani ricettatori

ModenaToday è in caricamento