Agenti insultati durante l'arresto e sul web, denunciati gli utenti social

Il sindacato SULPL ha denunciato alla Procura chi ha postato sui social video e commenti sull'arresto avvenuto il 5 aprile scorso in piazza Redecocca, dove diversi cittadini avevano assistito a fasi violente dopo una rissa fra due stranieri

Lo scorso 5 aprile piazza Redecocca era stata teatro di un movimentato arresto, a seguito di una lite violenta fra due stranieri. A finire in manette era stato un 29enne di origine albanese, che prima aveva ingaggiato una colluttazione con un cittadino pakistano. Il giovane era stato bloccato a terra dagli agenti della Volante, con il sostegno della Municipale.

Come detto l'arresto era stato particolarmente travagliato: sia il 29enne che quattro agenti avevano riportato ferite. La scena - purtroppo non un caso isolato in quella particolare piazza del centro storico - si era svolta con molti spettatori presenti, acuni dei quali avevano ripreso con i rispettivi smartphone diverse sequenze dell'intervento.

I video (qui sotto) erano circolati rapidamente sui social, accompagnati da commenti ingiuriosi nei confronti degli agenti, da più parti accusati di eccessiva violenza. Oltre agli ambienti antagonisti modenesi, anche il noto personaggio televisivo Chef Rubio aveva rilanciato il filmato accusando i poliziotti di incompetenza.

Il tam tam social non è passato inosservato e nei giorni scorsi il SULPL - Sindacato Unitario dei lavoratori della polizia locale - ha deciso di portare il caso in Procura, denunciando gli utenti che hanno postato commenti minacciosi e ingiuriosi, per altro riportando una lettura errata dei fatti, non essendo a conoscenza di quanto accaduto nelle fasi precedenti alla scena osservata.

"In questo difficile periodo che vede donne e uomini in divisa ancora più esposti, ma sempre presenti sul territoio per i cittadini - spiega il sindacato modenese - abbiamo ritenuto necessario presentare questa denuncia, riservandoci di costituirci arte civile nel procedimento penale per il risarcimento dei danni morali subiti, impegnandoci a destinare l'eventuale somma pervenuta al Reparto Covid dell'Ospedale Civile di Baggiovara".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento