menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccia hashish e marijuana tra gli amici, minorenne denunciato

Individuato dalla Polizia Municipale di FOrmigine a seguito di un controllo nel parco di via Giolitti. Alcuni dei ragazzi-clienti sono stati inseriti in percorsi di recupero

A seguito di diverse segnalazioni da parte di residenti molto attenti e collaborativi, la Polizia Municipale di Formigine ha controllato nei giorni scorsi un parco cittadino, quello di via Giolitti, particolarmente frequentato da giovani in orario serale e notturno. Nel corso dell’operazione, gli agenti hanno identificato tutti i presenti nell’area, 42 ragazzi e ragazze tra i 15 e i 20 anni.

Durante le operazioni di controllo dei documenti, gli operatori hanno inoltre notato due ventenni mostrare segni di particolare nervosismo. Prima di andarsene gli agenti hanno quindi perlustrato l’area, rinvenendo a terra due involucri di cellophane contenente alcuni grammi di marjiuana e hashish.

Nei giorni successivi i due ventenni, di cui sono poi emersi precedenti specifici, con la collaborazione delle famiglie, ricontattate dagli agenti, si sono recati spontaneamente in comando, dove sono stati sentiti nuovamente. Partendo dalle loro testimonianze, è stato possibile identificare altri dieci acquirenti di sostanze stupefacenti, tutti minorenni, ma soprattutto un altro minorenne che si occupava di acquistare marjiuana e hashish dai propri “fornitori” di Sassuolo, per poi spacciarli ai coetanei che frequentavano parchi e luoghi di ritrovo.

Per lui è scattata la denuncia alla Procura dei minori di Bologna. La Polizia Municipale, in accordo con le famiglie, ha invece provveduto a inserire alcuni dei ragazzi coinvolti in progetti di recupero e lavori socialmente utili, in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune di Formigine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vignola. Sospesa dalla Municipale l'attività alla GimFive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento