Parco Novi Sad, clandestino inseguito dalla Municipale e denunciato per spaccio

L’uomo, di nazionalità algerina, è stato fermato dopo lo scambio con un cliente. Si era trattenuto in Italia nonosante il decreto di espulsione

TENTA LA FUGA, DENUNCIATO PER SPACCIO DALLA MUNICIPALE

Vedendo che il cliente appena rifornito veniva fermato per un controllo, ha tentato di scappare, ma dopo un breve inseguimento è stato fermato dagli agenti della Polizia municipale di Modena e portato al Comando di via Galilei. Il giovane, un nordafricano, aveva appena ceduto una dose di cocaina a un uomo di nazionalità italiana che è stato per questo segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

Lo scambio, avvenuto nel primo pomeriggio di martedì 26 febbraio proprio al centro del Novi Sad è stato però notato dagli agenti del Nucleo problematiche del territorio in abiti civili, durante uno dei servizi di controllo coordinato del territorio disposti dalla Questura di Modena.

Il nordafricano, un 24enne di nazionalità algerina, M.B. le iniziali, con diversi precedenti specifici per spaccio, oltre che per lesioni, in altre città del sud e nord Italia, è risultato irregolare sul territorio italiano e già colpito da un decreto di espulsione emesso dalla Questura di un’altra città.

La Polizia municipale di Modena lo ha denunciato a piede libero per spaccio di sostanze stupefacenti e per inosservanza delle norme sugli stranieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento