Stalking su Whatsapp, sedicenne denunciato dalla Polizia

Il ragazzo aveva preso di mira una 13enne reggiana, conosciuta casualmente attraverso Instagram. Le preoccupazioni della famiglia hanno fatto nascere l'indagine

Nella giornata di ieri gli agenti del Commissariato di Carpi hanno denunciato in stato di libertà un ragazzo 16enne residente a Lecco, accusato del reato di molestie, tramite social network, nei confronti di una ragazza tredicenne di Rolo, i cui genitori sono titolari di una azienda nel carpigiano.

A seguito della denuncia di questi ultimi si è accertato che il sedicenne, nel mese di febbraio, aveva contattato la ragazza chiedendole di accedere alle foto private del profilo instagram, ma al suo rifiuto ha iniziato ad assillarla con numerosi messaggi, facendo nascere nella ragazzina e nei suoi genitori uno stato di timore.

La preoccupazione dei familiari era accresciuta dal fatto che non avevano contezza di chi fosse il soggetto, temendo addirittura potesse trattarsi di un adulto. Si sono, pertanto, determinati a sporgere denuncia.

La successiva attività di indagine ha permesso di risalire al ragazzo, che ha in uso lo smartphone, la cui utenza è però intestata ai genitori.

Gli investigatori hanno appurato, con la collaborazione della Questura di Lecco, ove appunto risiede il sedicenne, che non vi era alcuna relazione tra vittima e molestatore, risultando verosimile che si fosse trattato di un contatto casuale, culminato con azioni intrusive nella sfera personale della ragazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento