rotate-mobile
Cronaca San Damaso / Strada Curtatona, 5

Clandestino chiama la Polizia fingendo un'aggressione e viene scoperto

Ha finito per autodenunciarsi lo straniero ubriaco che la scorsa notte ha simulato un'aggressione fuori da un locale, avvertendo egli stesso le forze dell'ordine

L'alcool può condurre a gesti inconsulti, come quello compiuto la scorsa notte da un immigrato irregolare, che ha avvertito autonomamente la Polizia, finendo per essere scoperto e denunciato. L'episodio paradossale si è verificato a tarda notte, erano da poco passate le ore 4, quando la centrale del 113 ha ricevuto una chiamata da uno straniero che si trovava al di fuori di una discoteca in strada Curtatona, poco fuori Modena.

L'uomo denunciava al telefono di essere stato vittima di un'aggressione: due stranieri armati di coltello lo avrebbero preso di mira e minacciato. Gli agenti si sono portati immediatamente sul posto, scoprendo però che si trattava di un falso allarme. Il nordafricano, in evidente stato di ubriachezza, era in realtà indispettito per essere stato lasciato fuori dal locale e aveva inventato la storia per attirare l'attenzione.

Una mossa decisamente autolesionista, non solo per la denuncia di provocato allarme che ha incassato, ma anche perchè in questo modo ha fatto scoprire agli agenti il suo status di immigrato clandestino. La Polizia ha infatti ricostruito la sua identità, scoprendo che l'uomo aveva fornito in passato numerosissimi alias per sfuggire ai controlli. Per questo motivo sono state avviate le pratiche per il rimpatrio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clandestino chiama la Polizia fingendo un'aggressione e viene scoperto

ModenaToday è in caricamento