rotate-mobile
Cronaca

Kyenge, trevigiano denunciato per istigazione online all'odio razziale

Un uomo è incappato nella rete della Procura di Treviso per aver postato commenti violenti su un sito web, in vista del Festival multietnico cui il Ministro prenderà parte domenica nel trevigiano

Gli attacchi razzisti al Ministro all'Integrazione Cecilie Kyenge sono ormai lavoro di routine per i cronisti, ma a quanto pare anche per la Polizia Postale. Si registra infatti un altro caso che vede protagonista un uomo trevigiano, colpevole di offese a sfondo razziale su un sito web.

La cornice è quella della 18ma edizione del festival "Ritmi e danze dal mondo",  che si svolge nel comune di Giavera del Montello e che domenica 23 giugno vedrà ospite proprio la modenese Kyenge. Proprio in vista di questo appuntamento, una persona - indicata dalla polizia come uno "sprovveduto" - ha usato una finestra di dialogo di un sito internet locale per scagliarsi contro la ministra. Immediato l'intervento della polizia che, dopo un paio di giorni di ricerche informatiche, è risalita all'autore delle frasi offensive.


Per l'autore scatterà una denuncia alla Procura di Treviso con l'ipotesi di reato di istigazione all'odio razziale. Non si tratta del primo caso del genere, visto che un mese fa anche la Procura di Modena aveva iniziato analoghe indagini, segno che il Ministro della Repubblica è un osservato speciale anche per la giustizia. Per l'evento di domenica in provincia di Treviso scatteranno anche misure di sicurezza supplementari: dalla Questura locale segnalano comunque che “é tutto sotto controllo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kyenge, trevigiano denunciato per istigazione online all'odio razziale

ModenaToday è in caricamento