rotate-mobile
Cronaca Sant'Agnese / Via Spotorno

Incastrato ricettatore, nel suo appartamento un magazzino di merce rubata

Biciclette, taniche di gasolio, chitarre e addirittura una matteria di botti per l'aceto balsamico: un giovane malvivente nascondeva un cospicuo bottino in casa propria, proveniente da furti in città. Denunciato con diverse accuse

Una scoperta nata quasi per caso, a seguito di un controllo stradale. Ieri sera intorno alle 21.30 in via Spotorno, alle spalle della stazione piccola, una pattuglia della Volante si è imbattuta in un viso noto, un cittadino rumeno classe '87, che transitava a bordo della propria auto. Gli agenti hanno così deciso di fermare lo straniero, gravato da precedenti reati contro il patrimonio, e lo hanno sottoposto ad un controllo.

Già ad una prima ispezione, i documenti si sono rivelati falsi, dal momento che la patente era intestata ad un'altra persona, per la quale il rumeno cercava di spacciarsi. A bordo del veicolo poi sono stati trovati alcuni arnesi da scasso, che hanno convinto gli uomini della Volante ad effettuare una perquisizione domiciliare.

E proprio nell'appartamento dello straniero, sempre nella stessa zona del fermo, si è aperto un vaso di Pandora. La casa del 27enne era infatti piena zeppa di oggetti tra i più disparati, nella maggior parti dei casi provenienti da furti in abitazione e nei garage. Tra la refurtiva spiccano tre chitarre elettriche di valore (Fender e Gibson), una pregiata collezione di francobolli e un trolley pieno di prodotti e strumenti da parrucchiere. Non solo: gli agenti hanno rinvenuto addirittura una batteria composta da ben 6 botti per la produzione dell'aceto balsamico, due costose biciclette e 7 taniche di gasolio.

Un bottino accumulato direttamente o indirettamente nel tempo, che costato al rumeno una denuncia per ricettazione, cui si sommano anche quelle di porto di arnesi atti allo scasso e oggetti atti ad offendere ed una per sostituzione di persona. Gli oggetti sono custoditi presso la Questura e qualunque cittadino può reclamarne la proprietà, ovviamente documentata.

Sequestri ricettatore rumeno - Modena 01/10/2014

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incastrato ricettatore, nel suo appartamento un magazzino di merce rubata

ModenaToday è in caricamento