rotate-mobile
Cronaca

Nella cartella un diario scolastico donato dall'Avis

I volontari dell'Avis iniziano la distribuzione gratuita nella scuole della provincia. Tanti disegni colorati e spiegazioni su sani stili di vita e donazioni di sangue

Un diario scolastico non poteva iniziare che con la data del primo settembre e finire l’otto giugno dell’anno successivo, quando le campanelle suonano il termine delle lezioni. E così anche la terza edizione del diario realizzato dall’Avis provinciale di Modena, fresco di stampa, si ripropone in vista dell’anno scolastico 2015/2016. Oltre 3200 copie che da metà maggio saranno distribuite gratuitamente dai volontari dell’Avis agli alunni delle quarte elementari che lo potranno usare nel prossimo anno scolastico. Una distribuzione che tocca quasi tutti i comuni della provincia.

“Abbiamo informato per tempo i dirigenti scolastici della distribuzione gratuita del nostro diario – sottolinea Maurizio Pirazzoli presidente provinciale dell’Avis – e numerose scuole hanno risposto positivamente al nostro progetto. Una piccola spesa tolta alle famiglie e uno strumento utile nelle cartelle degli studenti per ricordare gli impegni scolastici, il vivere quotidiano seguendo sani stili di vita e rimarcare che si fa parte di una comunità e che il tempo dedicato per una donazione di sangue è un atto di sensibilità verso il prossimo in difficoltà.”

La caratteristica del diario è che le pagine sono un mix di spazi utili per le annotazioni e promemoria, come ogni diario che si conviene, ma anche una mostra di disegni realizzati da alunni che hanno ricevuto in dono le prime edizioni del diario. Piccole opere dettate dal sentimento in cui il filo che le lega è la solidarietà e la donazione di sangue. Donazione che viene raccontata in modo semplice e giocoso. “Tanti stili artistici – conferma Giovanna Barbieri responsabile scuola dell’Avis Provinciale - in cui i colori spiccano con un unico messaggio: l’importanza di diventare donatori di sangue per stare bene con se stessi e fare del bene al prossimo”.

Balzano subito agli occhi i numerosi spazi a fondo pagina in cui vengono spiegati semplicemente tanti argomenti: l’importanza del sangue nell’ uomo e negli animali, la sua composizione e la sua conservazione, come si dona, i gruppi sanguigni, gli anticorpi e il trapianto di organi. Tutto questo accompagnato dall’immagine dello storico pinguino, nato dalla fantasia di Pino Ligabue, che molto ricorda la goccia di sangue.

“Spesso sono i nostri volontari, in accordo con la scuola, che consegnano i diari agli alunni – sottolinea ancora Giovanna Barbieri,– e così questi incontri si trasformano in un momento di contatto diretto con i giovani, a cui spieghiamo l’importanza del vivere in maniera sana e del messaggio associativo del dono gratuito”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella cartella un diario scolastico donato dall'Avis

ModenaToday è in caricamento