rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Monsignor Lanfranchi dimesso, proseguirà la terapia domiciliare

L'Arcivescovo di Modena è stato dimesso dal reparto di Ematologia del Policlinico, ma resta sotto stretta osservazione

Sono ancora una volta in sensibile ripresa le condizioni di salute di mons. Antonio Lanfranchi, che è stato dimesso dal Policlinico di Modena dopo ormai tre settimane di degenza. L'arcivescovo era stato ricoverato a metà gennaio per il riacutizzarsi della malattia ematologica che lo affligge.

"Le complicanze acute occorse a Mons. Lanfranchi, si sono risolte, consentendo la dimissione dal reparto di Ematologia venerdì scorso, in condizioni generali stabili. In questa fase, la malattia ematologica richiede controlli periodici e cure mediche a domicilio", specifica l'Arcidiocesi in una nota stampa, facendo poi sapere che L'Arcivescovo "ringrazia per la preghiera, le manifestazioni di affetto e solidarietà ricevute nel tempo della degenza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monsignor Lanfranchi dimesso, proseguirà la terapia domiciliare

ModenaToday è in caricamento