Monsignor Lanfranchi dimesso, proseguirà la terapia domiciliare

L'Arcivescovo di Modena è stato dimesso dal reparto di Ematologia del Policlinico, ma resta sotto stretta osservazione

Sono ancora una volta in sensibile ripresa le condizioni di salute di mons. Antonio Lanfranchi, che è stato dimesso dal Policlinico di Modena dopo ormai tre settimane di degenza. L'arcivescovo era stato ricoverato a metà gennaio per il riacutizzarsi della malattia ematologica che lo affligge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le complicanze acute occorse a Mons. Lanfranchi, si sono risolte, consentendo la dimissione dal reparto di Ematologia venerdì scorso, in condizioni generali stabili. In questa fase, la malattia ematologica richiede controlli periodici e cure mediche a domicilio", specifica l'Arcidiocesi in una nota stampa, facendo poi sapere che L'Arcivescovo "ringrazia per la preghiera, le manifestazioni di affetto e solidarietà ricevute nel tempo della degenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento