rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Sassuolo, disabili: due settimane a Lisbona per cinque utenti Anffas

"Quindici giorni che non dimenticheranno facilmente". Grazie allo sforzo della sede sassolese dell'Anffas, cinque utenti dell'associazione hanno vissuto un viaggio-studio nella capitale del Portogallo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Quindici giorni che non dimenticheranno facilmente. Anzi. Grazie allo sforzo della sede sassolese dell'Anffas di Sassuolo, Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, cinque utenti della associazione hanno potuto compiere a gennaio un viaggio-studio a Lisbona: Barbara, Dario, Luca, Marco e Sonia sono tornati dal Portogallo con nozioni linguistiche e con il ricordo di un'avventura stimolante. "Le due settimane a Lisbona - racconta Francesca Cavedoni, una delle educatrici che hanno accompagnato i ragazzi - ci hanno permesso di vivere un'esperienza certamente molto arricchente sotto diversi punti di vista: quello culturale, innanzitutto, in quanto siamo andati fino là per studiare il portoghese ma abbiamo anche avuto il tempo per lasciarci affascinare dalla varie proposte di questa città, o anche solo passaggiare per le stradine del centro, fermandoci per un caffè e una "pastel" in locali storici. Abbiamo così potuto trovare un riscontro immediato a quanto apprendevamo al mattino a scuola: i ragazzi chiedevano informazioni, ordinavano al bar o al ristorante in assoluta autonomia. Ma è stata un'esperienza arricchente anche e soprattutto dal punto di vista umano, di crescita personale e di gruppo: è stata necessaria una grande capacità di adattamento, uno spiccato spirito di squadra, la voglia di ottenere il massimo da questa avventura nonostante le difficoltà incontrate talvolta, come la stanchezza e la fatica di stare due settimane lontani da casa; tutte capacità che i ragazzi hanno messo in campo sempre con grande entusiasmo, generosità e con il sorriso! Tutto questo ha permesso che due settimane siano state per tutti noi davvero speciali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo, disabili: due settimane a Lisbona per cinque utenti Anffas

ModenaToday è in caricamento