Cronaca Montese

Montese, intervento degli artificieri per disinnescare un ordigno

La granata risalente al secondo conflitto mondiale è stata fatta brillare come di prassi in una cava

In mattinata intervento degli artificieri di Piacenza per neutralizzare un ordigno della 2^ guerra mondiale nella zona di Montese. La granata d’artiglieria da 75 millimetri di diametro HEAT (caricata con esplosivo ad alto potenziale contro-carri) di fabbricazione italiana, è stata rinvenuta nei giorni scorsi in via Berretta. Prontamente i Carabinieri della locale Stazione hanno provveduto a delimitare l’area e ad occultare l’ordigno interessando successivamente la Prefettura che ha richiesto l’intervento degli artificieri dell’Esercito.

Su disposizione del Comando Forze Operative Nord di Padova, gli specialisti provenienti dal 2° Reggimento Genio Pontieri giunti sul posto, hanno provveduto a mettere in sicurezza l’ordigno ed a trasportare la “vecchia” granata in una cava limitrofa dov’è stata fatta brillare.

Gli stessi genieri piacentini, non più di due settimane fa, erano intervenuti a Pavullo nel Frignano per neutralizzare una bomba a mano rinvenuta sull’alveo del fiume Panaro in prossimità del ponte Chiozzo. Nonostante il trascorrere degli anni gli ordigni bellici continuano a costituire una concreta minaccia alla sicurezza pubblica. Per questa ragione, chiunque rinvenga ordigni di ogni genere non deve toccarli ma deve subito allertare le forze dell’ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montese, intervento degli artificieri per disinnescare un ordigno

ModenaToday è in caricamento