Colti dal buio e dispersi nella nebbia, due giovani recuperati sul Monte Giovo

Il Soccorso Alpino li ha rintracciati verso le 19.30. I due erano vestiti senza giacca e avevano sottovalutato il cambio di ora

Due ragazzi sono partiti nel primo pomeriggio di ieri per fare una escursione sul monte Giovo nel comune di Pievepelago. Parcheggiata la vettura al Rifugio Vittoria hanno cominciato a salire verso il crinale, ma qualcosa è andato storto. Probabilmente il cambio di orario, probabilmente la sicurezza di tornare a valle prima che facesse buio, i due ragazzi sono stati colti dal buio e da una fitta nebbia che rendeva la visibilità ridottissima.

Inoltre i due escursionisti erano vestiti con abiti molto leggeri e sprovvisti di luce. Ma è stata la ridotta visibilità a bloccare la loro discesa.

Alle 17,40 hanno deciso di chiamare il 118 per chiedere assistenza. Sul posto è stata inviata la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Cimone, il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco. Inizialmente è stata inviata una squadra (leggera) composta da due operatori del CNSAS; due operatori del SAGF, che avevano con se delle giacche per proteggerli dal freddo, mentre i due operatori del CNSAS avevano preso delle luci frontali.

I ragazzi sono stati raggiunti intorno alle 19.20. Dopo averli forniti di giacca per coprirsi e delle luci, è iniziata la discesa. Intorno alle 20.30 i due sono arrivati al parcheggio del rifugio e sono tornati a casa senza particolari problemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento