Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Violenze e minacce nei confronti dell’ex convivente, 30enne allntanato dal giudice

La Polizia ha eseguito una misura cautelare del Divieto di Avvicinamento nei confronti fi un giovane modenese, che in più occasioni aveva picchiato l'ex compagna, anch davanti alla figlia piccola

Ieri gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale del "Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa", emessa dal G.I.P. del Tribunale di Modena nei confronti di un 30enne italiano. La misura cautelare trae origine dalle attività investigative condotte dai poliziotti a seguito della denuncia della ex convivente nei confronti del giovane, per atti persecutori. 

In particolare le indagini hanno accertato che il 30enne, al termine della relazione sentimentale con la compagna di 8 anni più giovane di lui, a causa dell’eccessiva gelosia aveva messo in atto una serie comportamenti violenti come percosse, numerose telefonate, invio di molteplici messaggi, minacce di morte, appostamenti anche sul posto di lavoro, tali da cagionare alla ragazza un perdurare stato d’ansia e paura oltre che il fondato timore per la propria incolumità.

I fatti erano avvenuti anche alla presenza della figlia di appena tre anni e in diverse occasioni la madre era stata medicata al Pronto Soccorso dopo le aggresioni fisiche. Ora il 30enne non potrà più contattare la vittima, pena l'inasprimento della misura cautelare che sfocerebbe anche in una detenzione in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze e minacce nei confronti dell’ex convivente, 30enne allntanato dal giudice

ModenaToday è in caricamento