Domenica Ecologica a Carpi. Limitazioni per alcune categorie di veicoli

Entrano in vigore anche a Carpi una delle Domeniche ecologiche previste dal Piano regionale integrato per la qualità dell’aria. Ecco quali sono i divieti e gli orari

Domenica 4 febbraio sarà in vigore anche a Carpi una delle Domeniche ecologiche previste dal Piano regionale integrato per la qualità dell’aria. I divieti di circolazione (gli stessi validi nei giorni feriali) saranno in vigore dalle 8.30 alle 18.30. Il transito sarà vietato a tutti gli autoveicoli a benzina euro 0 e 1, ai ciclomotori e ai motoveicoli euro 0 e ai veicoli diesel euro 0, 1, 2, 3 (anche se dotati di filtro antiparticolato e anche se veicoli commerciali leggeri). 

Rimangono valide le deroghe previste dall’ordinanza firmata dal Sindaco nel settembre scorso: dalle limitazioni sono ad esempio esclusi i veicoli elettrici, quelli ibridi, a Gpl/benzina, a metano/benzina, i ciclomotori e i motocicli elettrici. Possono inoltre circolare sempre anche gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car pooling), se omologati a quattro o più posti, o con almeno due persone, se omologati a due posti.

Ricordiamo che questi provvedimenti sono in vigore all’interno del perimetro disegnato dalla Tangenziale Losi, dalla strada provinciale Romana nord, dalla Bretella nord, da via Griduzza, da via Cavata, da via Secchia, dal Cavalcaferrovia Lama, da via Lama e da via Cattani. Le vie che delimitano il perimetro dell’area soggetta a divieto di circolazione, ed i parcheggi ad esse prospicienti, sono liberamente percorribili e accessibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento