rotate-mobile
Cronaca Carpi

Dall'Archivio Storico il dono della città di Carpi a Mattarella

Due documenti simbolici sono stati consegnati al Presidente della Repubblica in occasione della visita di oggi

Il Sindaco di Carpi Alberto Bellelli ha consegnato al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, poco prima dell’inizio della cerimonia di questa mattina al Teatro Comunale, due documenti provenienti dall'Archivio Storico cittadino.

Il primo è l’atto con il quale venne eletta in Consiglio comunale nel marzo 1946 Maria Podestà, prima donna a sedere nel civico consesso carpigiano dopo il ritorno della democrazia e il voto alle donne, e a cui è dedicata la Sala consiliare. Assieme a questo documento Bellelli ha consegnato poi al Capo dello Stato un estratto dell’intervento che Podestà tenne nella sala consiliare in quell'occasione.

Maria Podestà era la moglie di Emilio Cabassi, Presidente del Cln di Carpi, democristiano, e madre del partigiano comunista Alessandro (Sandro) Cabassi. Era stata eletta come indipendente nelle liste del Partito Comunista Italiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Archivio Storico il dono della città di Carpi a Mattarella

ModenaToday è in caricamento