rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Sant'Agnese / Via Vignolese

Droga e contanti disseminati per l'auto, arrestati due giovani

Due 29enni di Pavullo e Serramazzoni sono stati condannati all'obbligo di dimora dopo che la Polizia li aveva sorpresi in via Vignolese. In macchina nascondevano diverse dosi di stupefacenti e oltre 2000 euro in contanti. Spacciavano per arrotondare

Il Tribunale di Modena ha emesso ieri la sentenza a carico di due giovani residenti in provincia, accusati di spaccio di droga. Si tratta di due ragazzi di 29 anni, residenti rispettivamente a Pavullo e Serramazzoni, che erano stati tratti in arresto dalla Polizia di Stato nelle prime ore di venerdì scorso.

Intorno alle ore 3 infatti, una pattuglia della Volante ha notato una Seat Ibiza compiere una manovra evasiva lungo via Vignolese e ha deciso di controllare il veicolo su cui si trovavano i due giovani, apparsi subito nervosi. Sotto il pmello del cambio spuntava un lembo sospetto di cellophane, motivo per cui gli agenti hanno fatto scendere i giovani e perquisito l'intero veicolo.

A bordo, nascosti in vari anfratti, i poliziotti hanno recuperato diverse dosi per un totale di 26 grammi di hashish e 16 di coacian, oltre a mazzette di banconote di vario taglio, per la cifra complessiva di 2.220 euro, provento di spaccio.

Ne successivo giudizio per direttissima è risultato che i due conducevano un'attività di spaccio per “arrotondare”, ma non erano criminali abituali. Per questo il giudice li ha condannati all'obbligo di dimora nei rispettivi comuni di residenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e contanti disseminati per l'auto, arrestati due giovani

ModenaToday è in caricamento