rotate-mobile
Cronaca Via Ganaceto / Via Ganaceto

Via Emilia Ovest: nasconde la droga nelle mutande, arrestato

Sequestrati 30 grammi di hashish nel corso di un'operazione condotta in via Emilia Ovest dopo alcune giornate di appostamento per studiare i movimenti di una banda di spacciatori che si muoveva a nord del centro storico

Nascondeva nelle mutande una ventina di grammi di hashish già confezionato in dosi pronte per la vendita ad altri spacciatori o clienti. Per questo motivo è finito in manette R.H. tunisino 24 enne. Con lui arrestato anche il connazionale R.R. di 39 anni. L’operazione è stata condotta dal personale del Nucleo problematiche del territorio della Polizia Municipale nel tardo pomeriggio, lunedì 31 marzo, all’inizio di via Emilia Ovest. L’accusa nei confronti dei due stranieri è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Fermato anche un cliente italiano, per lui è scattata la sanzione amministrativa e il deferimento in Prefettura come consumatore di droga.

L’operazione ha preso il via dopo alcune giornate di appostamento per studiare i movimenti di una banda di spacciatori che frequentavano viale Vittorio Emanuele, via Ganaceto, Novi Sad e stazione autocorriere. E’ stato però in via Emilia Ovest che gli agenti hanno notato la maggior parte dei movimenti sospetti. R. H., il più giovane dei due tunisini, veniva avvicinato spesso da altri connazionali che riforniti provvedevano poi allo spaccio diretto ai clienti. Lunedì pomeriggio però la trattativa tra un cliente e R.R., che si era andato a rifornire da R. H., è avvenuta sotto degli operatori della Municipale. Con l’ausilio del gruppo motociclisti del centro storico R.R. è stato arrestato in flagranza di reato mentre R. H. è stato preso dopo un breve inseguimento. Quest’ultimo nascondeva nelle mutande circa una ventina di grammi di hashish già suddiviso in dosi. Accertamenti hanno consentito di stabilire che R. H. è irregolare sul territorio nazionale: oltre ad avere circa venti identità diverse, risulta essere pluripregiudicato per rapina, furto, ricettazione e spaccio. R.R., in Italia da molti anni, ha numerosi precedenti per spaccio di droga, già espulso in passato ha fatto ritorno in Italia clandestinamente. Sarà processato per direttissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Emilia Ovest: nasconde la droga nelle mutande, arrestato

ModenaToday è in caricamento