rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Pomposa / Piazzale della Pomposa

Droga in Pomposa: operazione della Squadra Mobile

Gli operatori della Questura, impegnati in una serie di controlli straordinari finalizzati al contrasto dello spaccio, hanno tratto in arresto quattro persone

Si potrebbe parlare di "pesca miracolosa" per la Polizia di Stato in zona Pomposa. Gli operatori della quinta sezione della Squadra Mobile, impegnati in controlli straordinari finalizzati al contrasto dello spaccio, hanno tratto in arresto quattro persone in due episodi distinti.

Il primo di questi, in piazza della Pomposa, ha permesso di far scattare le manette a un giovane di nazionalità tunisina, M.M., nato nel 1991, titolare di un permesso di soggiorno per motivi umanitari: il ragazzo era stato sorpreso a cedere un involucro di cellophane, contenente 1,90 grammi di eroina a due giovani per la somma di 20 euro. Successivamente, gli operatori della Questura hanno tratto in arresto altre tre persone: il 36enne marocchino B.M., la 42enne modenese C. C. I., il tarantino 34enne S. F., tutti ammanettati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo aver pedinato un’automobile con a bordo un noto spacciatore e tossicodipendente (S.F.), gli uomini della Squadra Mobile hanno notato la cessione di un involucro da parte di uno degli occupanti a un’altra persona, nei pressi di via Agnini.

Con un'azione repentina, gli operatori hanno provveduto a bloccare gli occupanti del mezzo, il cliente e la donna, successivamente arrestata, che era all’interno di un appartamento di via Agnini, probabile convivente di B.M. Durante la perquisizione della residenza dei malviventi, gli agenti hanno rinvenuto altri 3,10 grammi di cocaina. Trovate tracce di droga anche all'interno del bagno: l'ipotesi è che la donna si fosse appena disfatta di altre dosi, poi, disperse negli scarichi del water. Sequestrato un bilancino di precisione e 750 euro in contanti.

Un’altra perquisizione, stavolta presso l’abitazione di S.F., ha consentito di recuperare e sequestrare due involucri pari rispettivamente a 1,8 e 2,8 grammi di cocaina, nonché un piccolo bilancino di precisione e la somma di  200 euro. Al termine degli accertamenti effettuati in Questura, i tre sono stati condotti presso il carcere di Sant'Anna per poi essere messi a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga in Pomposa: operazione della Squadra Mobile

ModenaToday è in caricamento