rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Via Piave

'Duck march', le donne con il pancione sfilano per le vie della città

Nel programma dell Festival Periferico si inserisce anche l'iniziativa ideata da Caterina Moroni per raccontare in un modo nuovo il corpo delle donne. Il 22 maggio mamme con il pancione si esibiscono nella zona Tempio

Un marcia - dichiaratamente pacifica e apartitica - di donne in gravidanza. Se pensavate di avere già assistito a molti tipi di manifestazioni pubbliche, inserite anche questa nel vostro almanacco. É l'idea di Caterina Moroni, artista e autrice del progetto 'Duck March', che si terrà a Modena giovedì 22 maggio, alle 17.30. Una passeggiata per le vie della zona Tempio con un obiettivo ben preciso: "Il corpo femminile in gravidanza è un simbolo - spiega la Moroni, mamma da due anni - escludiamo in partenza l'accezione del corpo materno come malato, delicato e bisognoso. In nessun modo incarnazione del femminismo o di qualunque ideologia religiosa o politica, rappresenta per noi il presente, il passato e il futuro. È la responsabilità collettiva. Qualsiasi tipo di violenza, nemmeno la più piccola, può più essere tollerata".

Una commistione tra arte e impegno civile dunque, che si innesta tra gli eventi del Festival Periferico: “È la dimostrazione della forza femminile in tutta la sua potenza, generativa e creativa”, spiega proprio la curatrice della rassegna Federica Rocchi. Da ogni performance live sarà realizzato un video che entrerà a far parte, insieme con tutto il resto del materiale raccolto - ritratti fotografici, interviste, testi, per raccontare le donne in gravidanza e il loro rapporto con il territorio e le istituzioni - dell'archivio Duck March e sarà di volta in volta presentato nelle altre città ospitanti. Sì, perche' una prima tappa è già andata in scena a Terni; ora tocca a Modena, a luglio sarà la volta di Monaco. Le iscrizioni sono aperte fino al 16 maggio.

Per conoscersi e prepararsi al meglio a quella che sarà una vera e propria installazione artistica, sono previsti due incontri laboratoriali con le future mamme nei giorni 19 e 21 maggio.

'Duck March' fa parte come detto di un processo di avvicinamento al Festival Periferico, il 24 e 25 maggio. Il festival - nato nel 2008 - è itinerante: quest'anno riabiterà uno spazio in disuso di proprietà comunale, l'edificio delle ex Poste di via dell'Abate. "Il cammino è cominciato lo scorso weekend - spiega ancora Rocchi - abbiamo fatto le pulizie. Erano aperte alla cittadinanza, e abbiamo trovato molti volontari. Prossimo appuntamento, venerdì 16: sei postini che lavorarono nell'edificio ci racconteranno il loro mestiere, i loro ricordi di quando quella struttura arrivò a contare 300 dipendenti". Il 22 maggio, la 'Duck March', il 23 un incontro sul riuso urbano. Nel weekend, il cuore del festival: 'Ex-post', a posteriori mette in mostra 12 installazioni per un totale di 50 artisti coinvolti: un orchestra d'archi di 20 elementi, un gruppo di danza, 2 cori, performance teatrali. L'apertura è prevista per 3 ore al giorno, la visita è gratuita. (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Duck march', le donne con il pancione sfilano per le vie della città

ModenaToday è in caricamento