rotate-mobile
Cronaca San Faustino / Via Emilia Ovest, 101

Confcooperative si ridimensiona, eletti i presidenti dei quattro settori

Vanni Girotti (agroalimentare), Gianfranco Finelli (lavoro e abitare), Tiziano Chierici (servizi a imprese e persone) ed Elena Oliva (sociale) sono i nuovi responsabili dell'associazione modenese, che riduce da 9 a 4 i suoi settori interni

Piccola riforma “costituzionale” di Confcooperative Modena, che accorpa i propri settori, cioè gli organi di rappresentanza delle diverse attività delle cooperative aderenti. Fino a ieri Confcooperative era suddivisa in nove settori. Da oggi la centrale cooperativa di Palazzo Europa è organizzata in quattro settori: agroalimentare, lavoro e abitare (cooperative edili e di abitazione), servizi alle imprese e alle persone (cooperative di servizi, progettazione, logistica, cultura, turismo, sanità e sportive), sociale (cooperative sociali). 

“Aggregazioni, fusioni e incorporazioni hanno ridotto il numero delle cooperative e dalla base sociale è giunta la richiesta di una maggiore integrazione intersettoriale – spiega il presidente di Confcooperative Modena Gaetano De Vinco - Dovendo rinnovare presidenti e consiglieri dei settori, ne abbiamo approfittato per riorganizzarli. Queste nuove aggregazioni per area favoriranno la collaborazione tra le cooperative. Per esempio, il progetto di riuso di un'area cittadina coinvolge chi progetta e costruisce, ma anche chi si occupa di servizi, da quelli socio-sanitari-assistenziali-scolastici a quelli culturali, sportivi e così via”. 

Ieri sono stati eletti i presidenti dei nuovi settori: Vanni Girotti (agroalimentare), Gianfranco Finelli (lavoro e abitare), Tiziano Chierici (servizi a imprese e persone) ed Elena Oliva (sociale). Oltre a loro sono stati eletti i rispettivi consiglieri. “Sottolineo eletti, non nominati, perché crediamo nella democrazia partecipativa. All'interno dei settori continueremo a sviluppare dibattiti e prendere decisioni di politica cooperativa. Confcooperative Modena - conclude De Vinco - non sarà mai gestita in remoto da chicchessia”. A Modena Confcooperative rappresenta e tutela 209 cooperative che hanno 31.600 soci, 5.300 addetti e fatturano complessivamente quasi 700 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcooperative si ridimensiona, eletti i presidenti dei quattro settori

ModenaToday è in caricamento