Degrado. Consumo di eroina in pieno giorno nel viale della Stazione

L'episodio filmato da un cittadino a metà pomeriggio in via Galvani

Quando nelle domeniche di metà agosto cessano il traffico e i ritmi frenetici della quotidianità, capita che a venire alla luce con maggiore evidenza siano i fenomeni di degrado. E' quanto accade indubbiamente intorno alla stazione dei treni di Modena, dove già abitualmente si verificano fenomeni di spaccio e di microcriminalità, oltre ovviamente alla presenza di sbandati e senzatetto. Può anche capitare, come accaduto ieri pomeriggio intorno alle 17, che qualcuno si fermi a consumare la propria dose di eroina endovena lungo il marciapiede del viale di accesso al piazzale, sotto gli occhi sconcertati o assenti dei passanti.

Un episodio che testimonia ancora una volta come tutto il quartiere Tempio-Stazione sia meta di tossicodipendenti, che spesso si riforniscono tra viale Crispi e viale Mazzoni, dove i pusher nigeriani operano con regolarità. Se il consumo avviene però in privato o in qualche edificio abbandonato, può accadere che talvolta il fenomeno si trasferisca in pubblico, con tutti i rischi che questo comporta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni muore dopo il trasporto dall'Ospedale di Sassuolo a Baggiovara, aperta indagine

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Scontro sulla Nazionale per Carpi, morto un automobilista

  • Travolta lungo via Giardini, grave una 52enne soccorsa dall'eliambulanza

  • Scoperto a Modena un deposito di bici rubate, si cercano i proprietari

Torna su
ModenaToday è in caricamento