Escursionista disidratata tratta in salvo dal Soccorso Alpino

Intervento dei soccorritori presso il colle dell’Acqua Marcia (Fanano). La donna è stata raggiunta, rifocillata e trasportata al Rifugio Capanno Tassoni dal Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico

Brutta avventura, dovuta anche all’eccezionale ondata di calore che in questi giorni sta investendo tutta Italia, per una escursionista livornese di 22 anni, trovatasi in difficoltà nel pomeriggio di Martedì 1 Agosto sull’appennino modenese, non distante dalla località nota come Colle dell’Acqua Marcia, nel comune di Fanano. 

La trekker, era partita insieme al compagno per un’escursione che dal Passo del Lupo  la avrebbe dovuta condurre fino al Lago Scaffaiolo; durante il tragitto, i due sono però rimasti senza scorte di acqua, iniziando a sentire la fatica  dovuta al clima torrido anche a quote elevate. Dal crinale, hanno così deciso di scendere verso valle, in cerca di una sorgente o di un rifugio presso cui alleviare i sintomi della crescente stanchezza; la discesa però si è rivelata più difficoltosa del previsto, non riuscendo a proseguire e nemmeno  a tornare sui propri passi. Hanno così deciso di chiamare i soccorsi, che si sono attivati immediatamente;  rimasti in contatto telefonico con gli escursionisti , i tecnici della Stazione  Monte Cimone del Soccorso Alpino di Modena  hanno intuito la zona in cui potevano essersi fermati, raggiungendola  dapprima in fuoristrada quindi proseguendo a piedi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intercettata la coppia toscana nei pressi del Colle dell’Acqua Marcia, a circa 1660 metri di altitudine, i tecnici del SAER hanno somministrato alla ragazza -  che con ogni probabilità è stata vittima di un colpo di calore - acqua e sali minerali. Una volta rifocillata, la squadra del Soccorso Alpino ha accompagnato a piedi i trekker fino al fuoristrada,  quindi a bordo del mezzo fino al Rifugio Capanno Tassoni, dove ad attendere la donna  vi era l’ambulanza del 118 giunta da Fanano. Dopo un controllo dei sanitari, la  ha rifiutato il trasporto in ospedale per gli accertamenti, decidendo di riposare presso il Rifugio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento