rotate-mobile
Cronaca Fanano

Escursionista ferito, intervento notturno per il Soccorso Alpino

Un 34enne bolognese è rimasto bloccato su un terreno impervio a causa di una frattura ad un ginocchio, ma è riuscito a far intervenire i soccorritori, che lo hanno raggiunto poco prima di mezzanotte e tratto in salvo

Ancora una volta i tecnici della stazione Monte Cimone del Soccorso Alpino Emilia Romagna sono stati impegnati, la scorsa notte intorno alle 23.30, in un intervento di soccorso di un escursionista disperso e ferito a Fanano. 

La persona, un 34enne di Bologna, si trovava in Appennino per un'escursione in solitaria. A causa del buio, ieri sera il giovane ha perso l'orientamento. Nel tentativo di ritrovare il sentiero giusto, è scivolato, complice il terreno impervio, cadendo a terra, e riportando alcuni traumi agli arti inferiori, in particolare a un ginocchio. Fortunatamente aveva con sé il cellulare ed è riuscito a dare l'allarme. 

Sul posto sono intervenute due squadre di terra del Soccorso Alpino, che grazie alle indicazioni fornite per telefono dallo stesso uomo sono riuscite a raggiungere l'infortunato in appena mezz'ora. Il giovane si trovava in prossimità di un torrente affluente del fiume Leo. 

L'uomo è stato recuperato dai tecnici del Saer, e trasportato in barella fino alla prima strada carrozzabile. Quindi è stato trasportato con un mezzo del Soccorso alpino fino al punto della strada dove si trovavano già due autoambulanza dell'Avap di Sestola e Montecreto. Il ferito è stato trasportato all'ospedale di Pavullo. Sul posto anche i Carabinieri della stazione di Fanano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista ferito, intervento notturno per il Soccorso Alpino

ModenaToday è in caricamento